La protesi all’anca per via anteriore mininvasiva

Oggigiorno l’intervento di protesi all’anca cerca di essere sempre meno invasivo per il paziente, grazie allo sviluppo di nuove procedure e tecnologie. La tecnica di seguito descritta prevede un accesso per via anteriore, e si definisce con l’acronimo ASI (anterior supine intermuscolar). La tecnica ASI mininvasiva per la protesi all’anca Proposta da Smith-Petersen nel 1917, la tecnica ASI è stata poi sviluppata da …

La cartilagine si può rigenerare?

Si! Abbiamo a disposizione potentissime cellule mesenchimali prelevate dal tessuto midollare osseo, inoltre possiamo effettuare trapianti di tessuto cartilagineo. La medicina rigenerativa è una particolare branca della medicina che ha come obiettivo quello di ‘riparare’ cellule e tessuti con tecnologie avanzate di rigenerazione cellulare, avvalendosi delle cellule mesenchimali, più impropriamente note …

Visita con ecografia

Durante la visita il Dott. Speziali esegue insieme ad una accurata valutazione clinica una contestuale ecografia dinamica. L’importanza di tale metodica diagnostica permette di avere informazioni imaging dinamiche durante le visita clinica per una diagnosi sempre più precisa e tempestiva. L’uso dell’ecografo rende inoltre più precisa ed efficace l’eventuale infiltrazione guidata. 

Chirurgia mininvasiva del ginocchio

La chirurgia sostitutiva del ginocchio, ovvero l’intervento di protesi di ginocchio, deve essere presa in considerazione quando è presente un quadro di avanzata degenerazione della cartilagine articolare stadio IV sec.KL.  Tuttavia negli ultimi decenni si è sviluppata una nuova chiurgia mininvasiva del ginocchio , ovvero una protesi mininvasiva, chiamata monocompartimentale, …

Chiurgia mininvasiva dell’anca

L’intervento di protesi è una tecnica impiegata per sostituire un’articolazione degenerata, con problemi di severa artrosi o di necrosi avascolare.  La chirurgia mininvasiva prevede un accesso anteriore secondo la tecnica ASI ( anterior supine intermuscular ) per l’intervento di protesi d’anca.  La tecnica mininvasiva consente un maggior risparmio di tessuti …

Chirurgia mininvasiva della spalla

La spalla è un’articolazione molto complessa dal punto di vista biomeccanico. La chirurgia della spalla è oggi orientata all’utilizzo di tecniche mini-invasive artroscopiche con cui è possibile affrontare le più comuni affezioni della spalla: lussazioni abituali, rottura della cuffia dei rotatori, tendinopatia calcifica.  L’artroscopia, nata inizialmente come indagine diagnostica, è …

Chiurgia mininvasiva dell’alluce

Grazie alla chirurgia mininvasiva o percutanea si correggono le patologie più comuni dell’avampiede (alluce valgo, dita a martello, alluce rigido, metatarsalgie ). Le tecniche utilizzate prevedono di effettuare due o tre mini-incisioni.  Sotto controllo radiografico, si esegue il trattamento della deformità senza utilizzare alcun mezzo di sintesi, chiodo o vite …

Terapia rigenerativa con cellule mesenchimali

La terapia rigenerativa in ambito ortopedico è una pratica testata scientificamente a livello mondiale per la cura e la ‘riparazione’ di tessuti e organi.  In ambito ortopedico viene ampiamente utilizzata per la rigenerazione della cartilagine articolare e nel trattamento delle tendinopatie degenerative.  La terapia rigenerativa ha come obiettivo quello di …

LA NUOVA TERAPIA RIGENERATIVA

  GUARDA IL VIDEO La nuova frontiera della medicina rigenerativa ci spinge ogni giorno a ricercare nuovi trattamenti per poter curare le patologie degenerative articolari. L’intervento chirurgico di sostituzione protesica è il trattamento risolutivo e gold standard per le patologie artrosiche avanzate ma richiede impegno ed un lungo percorso riabilitativo …